I CAMPI DI ESPERIENZA

I campi d' esperienza sono luoghi del fare e dell' agire del bambino orientati dall' azione consapevole delle insegnanti e introducono ai sistemi simbolico-culturali.
Per ogni campo di esperienza il documento nazionale(Indicazioni per il Curricolo 2007) ha predisposto "TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA".
I traguardi per lo sviluppo della competenza suggeriscono all' insegnante orientamenti, attenzioni e responsabilità nel creare occasioni e possibilità di esperienze volte a favorire lo sviluppo della competenza che a questa età è inteso in modo globale e unitario. Le attività in ordine all' insegnamento della Religione Cattolica offrono occasioni per lo sviluppo integrale della personalità dei bambini, valorizzano la dimensione religiosa, promuovono la riflessione sul loro patrimonio di esperienze e contribuiscono a rispondere al bisogno di significato di cui anch' essi sono portatori. I traguardi relativi all'IRC sono distribuiti nei 5 CAMPI DI ESPERIENZA.

1) IL SE' E L' ALTRO

(Il campo delle grandi domande, il senso morale, il vivere insieme)
I bambini formulano le grandi domande esistenziali sul mondo e cominciano a riflettere sul senso e sul valore morale delle loro azioni, prendono coscienza della propria identità , scoprono le diversità e apprendono le prime regole necessarie alla vita sociale.

2) IL CORPO IN MOVIMENTO

(Il campo dell' identità , autonomia, salute)
I bambini prendono coscienza e acquisiscono il senso del proprio se' fisico, il controllo del corpo, delle sue funzioni, della sua immagine, delle possibilità sensoriali ed espressive e di relazione e imparano ad averne cura attraverso l' educazione alla salute.

3) LINGUAGGI, CREATIVITA', ESPRESSIONE

(Il campo della gestualità, arte, musica, multimedialità)
I bambini sono portati ad esprimere con immaginazione e creatività le loro emozioni e i loro pensieri.
I bambini possono esprimersi in linguaggi differenti: con la voce, il gesto , la drammatizzazione, i suoni , la musica, la manipolazione e la trasformazione dei materiali più diversi, le esperienze grafico- pittoriche , i mass-media, ecc.

4) I DISCORSI E LE PAROLE

(Il campo della comunicazione, lingua , cultura)
I bambini apprendono a comunicare verbalmente, a descrivere le proprie esperienze e il mondo, a conversare e dialogare, a riflettere sulla lingua e si avvicinano alla lingua scritta. Attraverso la conoscenza e la consapevolezza della lingua materna e di altre lingue ,consolidano l' identità personale e culturale e si aprono verso altre culture.

5) LA CONOSCENZA DEL MONDO

(Il campo dell' ordine, misura ,spazio, tempo,natura)
I bambini esplorano la realtà, imparano ad organizzare le proprie esperienze attraverso azioni consapevoli quali il raggruppare , il comparare il contare , l' ordinare, l' orientarsi e il rappresentare con disegni e con parole. Attraverso le attività proposte, le organizzazioni dei fenomeni naturali e degli organismi viventi, le conversazioni, le attività ludiche, costruttive o progettuali, il bambino comincia a capire l' importanza di guardare sempre meglio i fatti del mondo, confrontando le proprie idee con le idee proposte dagli adulti e dagli altri bambini.